Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2013

L'invidia è una brutta bestia: recensioni negative su Amazon

Immagine
Salve a tutti. Oggi voglio parlarvi di un sentimento purtroppo connotante molti esseri umani. Un comprensibile, ancorché odioso sentimento. L'invidia. Non lo nego, nel corso della mia vita ci sono cascato anch'io, ma recentemente, per via del successo de Il Codice Baphomet su Amazon, è diventato per me assai evidente.
Mi riferisco in particolare alle recensioni negative che stanno accompagnando il cammino glorioso del mio terzo romanzo sul Kindle store. Si badi bene, io non contesto le recensioni negative tout court, sarei presuntuoso. Io contesto recensioni che mirano chiaramente a danneggiare il libro, ormai da 53 giorni nella top 100 del Kindle store. Il Kindle store è una giungla, popolata da molti autori auto-prodotti che si sbranano tra loro pensando di guadagnare terreno sugli altri. Il giochino però non funziona se i libri valgono. Io, in particolare, adotto una strategia diversa, io esalto i miei colleghi auto-prodotti, perché solo dandoci forza a vicenda si possono …

Il Codice Baphomet: una recensione che fa bene al cuore

Volevo condividere con voi questa recensione scritta da un utente Amazon che usa lo pseudonimo "Aldilà". Mi è piaciuta molto, in particolare ho trovato molto carino il riferimento all' "apparente" errore della pagina ripetuta. Il mio "trucchetto" sembra sia piaciuto...

"Ottimo, piacevole, da leggere tutto d'un fiato. Finché non l'ho terminato, non ho potuto lasciare il mio iPad neanche per un attimo. Mi è piaciuto tutto: lo scritto scorrevole, i momenti di suspense,  per non parlare poi dei personaggi. La cosa divertente è che per un paio di volte son tornata indietro pensando che ci fosse qualche errore, mi sembrava di rileggere ancora la stessa pagina poi... ho capito. Ora mi sono già precipitata ad acquistare 'La luna di sabbia' che sto già leggendo. Grazie all'autore anche per il prezzo, per una persona che ama leggere, i libri oggi sono un genere di lusso."

Kindle Direct Publishing: la mia testimonianza nella newsletter di febbraio

Immagine
Ecco la mia testimonianza-intervista apparsa nella newsletter del Kindle Direct Publish di febbraio.

Opinione dell'Autore KDP: Martin Rua
Martin Rua, autore di "Il Codice Baphomet"condivide la sua esperienza con KDP. 
Fin da piccolo ho sempre scritto poesie. Durante gli anni di liceo, poi, ne ho composte centinaia ed ad un certo punto ho deciso di scrivere un lungo racconto di fantascienza. Un racconto acerbo e ingenuo, ma era la mia prima prova di narrativa.

Tenere insieme la trama è stata – ed è ancora – la cosa più difficile. Soprattutto perché le storie che racconto sono caratterizzate da incastri di simboli ed eventi leggendari che creano anche il motivo della storia. Il perché quella cosa avviene. È stato così fin dall’inizio.

Ho pubblicato inizialmente il mio primo romanzo, L’Ombra d’Argento, per una casa editrice, ma siccome non ero per nulla conosciuto, il risultato non fu confortante. Non mi sono arreso, tuttavia, ed ho continuato a scrivere. Ho scritto così il sec…

Il Codice Baphomet: già tempo di bilanci e qualche recensione.

Immagine
Salve a tutti. Dopo poche settimane è già tempo di bilanci perIl Codice Baphomet. Dopo un timido inizio negli ultimi giorni di dicembre e i primi di gennaio, Il Codice ha iniziato a macinare copie vendute, attestandosi tra i primi 5 tra i bestseller del Kindle store dove mantiene ancora saldamente la sua posizione (nel momento in cui scrivo è il 09.02.2013). Alla fine di gennaio si è raggiunto l'incredibile risultato di 3200 copie vendute, ma ad oggi abbiamo già superato le 4000. Insomma, un successo clamoroso per un e-book completamente auto-prodotto. Sì, avete capito bene, ho fatto tutto io: testo, copertina e promozione. Tutto.
Agli amici scrittori, anch'essi presenti sul Kindle store, che mi hanno chiesto quale segreto alchemico avessi scoperto, ho risposto che io non ho fatto né più e né meno di quello che avevo già fatto per L'Ombra d'Argento e La Luna di Sabbia. La differenza, forse, l'ha fatta il prezzo. Ho deciso infatti di lanciare il libro a €0,99, anda…