Napoli Esoterica: un itinerario


In attesa del mockufilm (brutta parola per dire "film girato come se fosse un documentario") sulle correnti esoteriche di Napoli, cioé VITRIOL, ripubblico un elenco di possibili itinerari esoterici napoletani. La lista, manco a dirlo, mi fu donata dal compianto Mario Buonoconto e comprende alcuni siti ben noti ai ricercatori esoterici che si recano a Napoli e altri meno conosciuti, ma forse proprio per questo più interessanti. Vale la pena, comunque conoscere questo lato di Napoli, forse ancora non violato dalle pagine di cronaca nera e dalle immagini da cartolina troppo spesso offerte. Se volete una guida turistica per fare questo tour alternativo chiedete pure di…Martin Rua!


Ecco la lista:

1. Il “bugnato” del Gesù Nuovo con la maledizione dei Sanseverino
2. Cappella Sansevero
3. Piazza San Gaetano: il Tempio di Castore e Polluce legato ai riti magici campano-romani; la Neapolis sotto San Lorenzo; via San Gregorio Armeno: a) collegio delle Sacerdotesse, “riti” della fecondità; b) manna di Santa Patrizia
4. Castel dell’Ovo (Virgilio Mago) – celle/tombe dei monaci basiliani (grotte/laboratori di alchimisti medievali)
5. Le grotte Platamonie (Via Chiatamone) e i riti orgiastici (il Tunnel Borbonico)
6. Le segrete del Maschio Angioino con le “mummie” aragonesi (“riti demoniaci”?); la segreta del coccodrillo
7. Il diavolo di Mergellina; la scuola di Virgilio e la casa degli spiriti (ruderi di epoca romana); i “misteri” dell’uomo pesce
8. Via Mezzocannone: Orione e la setta dei Figli di Nettuno; i Pozzi magici
9. Forcella e i “riti” del Monastero di S.Arcangelo a Baiano; il Mitreo di vico Carminiello ai Mannesi; i bassi e la fattura
10. Alla Sanità: le Catacombe di San Gaudioso (cemeterium) con i sedili “essiccatoi” e i cadaveri “murati”