Post

Visualizzazione dei post da Ottobre, 2012

In origine era la rapa. Halloween e tradizioni italiche da recuperare.

Immagine
Da alcuni anni ormai, stiamo assistendo all'affermarsi di una festa che fino a poco tempo fa vedevamo solo nei film americani. Mi riferisco ad Halloween, naturalmente.
Ben prima che papa Bonifacio IV (610 d.C.) istituisse, il 13 maggio, la festa in onore dei morti cristiani e Gregorio III (731-741) – secondo altri San Odilone di Cluny nel 1048 – la spostasse nel giorno del 1° novembre, esisteva una festa presso i popoli celtici per celebrare la fine del periodo di luce, l’estate. Tale ricorrenza segnava il capodanno celtico ed era chiamata Festa di Samhain (fine dell’estate). Il giorno di Samhain era considerato fuori dalla dimensione spazio-temporale del vivere quotidiano: era in un certo senso una festività liminale, come potrebbe definirla l’antropologo Van Gennep. Una festa di confine, un varco fra due mondi e due periodi dell’anno. Attraverso tale varco potevano passare entità ultraterrene. I morti e gli spiriti.
I celti non pensavano che i morti fossero pericolosi, tuttavia…

A proposito di restyling

Piccola, significativa modifica al mio blog che mi piace condividere con i pochi, fedeli lettori di questo spazio sonnacchioso. Prima di tutto a partire da questo post, blog e sito sono una cosa sola: quando cliccate www.martinrua.com, ora si apre direttamente il blog che quindi si raggiunge attraverso l'indirizzo del sito. A sua volta l'indirizzo del blog scompare. Questo mi consente una più agevole e dinamica gestione del sito. Ho anche dato un'aggiustatina al design. Attendo un vostro gradito feedback per capire se è piacevole o disturba. A presto!


"ARGO" diretto da Ben Affleck: quando gli attori sono meglio come registi.

Immagine
L'altro ieri sera, 19 ottobre, ho avuto la possibilità di partecipare all'anteprima di ARGO, il nuovo film diretto e interpretato da Ben Affleck. Il buon Affleck era in sala e, bontà sua, ci ha detto due parole su questo suo nuovo lavoro. Il film è nato dalla volontà di voler narrare la storia (vera) di un'operazione della CIA condotta senza spargimenti di sangue, un esempio virtuoso di risoluzione pacifica di controversie internazionali. Beh, in realtà la vicenda narra la storia di un sonoro "pernacchio" internazionale dei servizi segreti americani ai danni di quegli incazzati della Guardia Rivoluzionaria iraniana ai tempi del ritorno di Khomeini. Vi dico due parole sulla trama. 1979, lo Scià di Persia Mohammad Reza Pahlavi, fantoccio messo al potere proprio dagli americani per far fuori il Primo Ministro riformatore Mohammad Mossadeq, con la scusa di recarsi a New York per un intervento, viene in realtà accolto come rifugiato politico dal governo americano. Le…

Riconoscimento al 'massone' Totò dalla Gran Loggia d'Italia

Immagine
In pomeriggio a Roma, presso il palazzo Vitelleschi, l'obbedienza massonica di appartenenza del principe Antonio De Curtis consegnerà alla figlia Liliana il Brevetto di 33° grado del Supremo Consiglio d'Italia

NAPOLI - Cerimonia di consegna postuma del 33° grado, l'ultimo dei Liberi e Accettati Muratori di Rito Scozzese al principe Antonio De Curtis, in arte Totò. La Gran Loggia d'Italia, l'obbedienza massonica alla quale l'artista napoletano apparteneva, consegnerà alla figlia Liliana De Curtis il Brevetto di 33° grado del Supremo Consiglio d'Italia, la fascia e i suoi paramenti di Loggia assieme alla Croce Greca, massima onorificenza al merito. La cerimonia di consegna si svolgerà oggi pomeriggio a Roma a palazzo Vitelleschi, sede nazionale della Gran Loggia d'Italia. Totò entrò in massoneria nel 1945 a Napoli; il suo percorso iniziatico si interruppe al 30° grado nella Loggia "Paligenesi" di Roma nell'anno della sua morte, il 1967. "…

La leggenda del calamaro colossale

Immagine