Post

Visualizzazione dei post da Agosto, 2012

Recensione di "Mondo Senza Fine" di Ken Follett

Immagine
Ci ho messo più di un anno a finire questo libro, anche perché l'ho letto in versione originale. Per fortuna nel frattempo ho letto decine di altri libri.
Ho l'impressione che Ken Follett abbia una clausola nei suoi contratti editoriali per cui non può scrivere meno di 1000/1300 pagine. Questo per dire che il primo e principale difetto di questo romanzo è l'eccessiva lunghezza. Ci si accorge, ad un certo punto, che l'autore ha proprio allungato il brodo alla grande e dopo la prima pestilenza pensi sia finita, ma invece ne arriva un'altra.
L'ambientazione è, ovviamente, suggestiva e Ken Follett la fa vivere alla grande (letto in originale inglese posso confermare che Follett e i suoi editor scrivono da dio); alcuni personaggi sono delineati in ogni minima sfaccettatura anche se alla lunga risultano un po' cristallizzati e stereotipati. Nonostante questo, vi sono delle trovate geniali e trasmette un brivido vedere il cattivo di turno essere sul punto di camb…